• Chi siamo

    Da oltre trent’anni ci occupiamo dei problemi di sordità e vertigini
    negli adulti e nei bambini.

    leggi tutto
  • Curare la Sordità

    Graze allo screening audiologico neonatale è possibile intervenire tempestivamente con la riabilitazione.

    leggi tutto
  • Protesi e impianto

    I dispositivi elettronici che ricevono, amplificano e trasmettono i suoni ai soggetti affetti da ipoacusia.

    leggi tutto
  • Vertigini e acufeni

    Per VERTIGINE si intende un’illusione di rotazione dell’ambiente circostante intorno a sé Soggettiva quando si ha la sensazione di rotazione del capo rispetto all’ambiente. In altri casi non vi è una chiara sensazione di rotazione bensì di instabilità, di incertezza nella deambulazione, di disequilibrio (dizziness in inglese). La vertigine oggettiva spesso provoca disturbi neurovegetativi (nausea, Continua a leggere

    leggi tutto
  • Il nostro metodo

    L’intervento pedagogico Il metodo riabilitativo

    leggi tutto

Chi siamo

 

La Struttura Dipartimentale di ORL Audiovestibologia dell’Ospedale di Circolo di Varese, prima diretta dal dr.Sandro Burdo e ora diretta dalla dr.ssa Eliana Cristofari, è supportata da Fondazione Audiologica Varese Onlus (FAV) e dall’Associazione Genitori e Utenti Audiovestibologia Varese (AGUAV).

STRUTTURA DIPARTIMENTALE ORL AUDIOVESTIBOLOGIA DELL’OSPEDALE DI VARESE



Equipe del servizio di Audiovestibologia
Elenco dei servizi ambulatoriali
Degenza presso l’Audiovestibologia

E’ una struttura sanitaria pubblica alla quale si può accedere tramite il CUP o una prenotazione diretta. Se si tratta di bambini piccoli la valutazione sarà pressoché immediata in quanto il sospetto di sordità viene ritenuto un’urgenza a tutti gli effetti. Nella struttura lavorano oltre 30 professionisti tra otorinolaringoiatri, audiologi e foniatri, tecnici di audiometria e audioprotesi, logopediste, pedagogiste e audiopedagogiste, infermiere e personale amministrativo. L’attività spazia dalla diagnosi al trattamento medico-chirurgico e riabilitativo della sordità e delle vertigini. La Struttura dispone di un reparto con posti letto per i ricoveri medici e chirurgici e di una sala operatoria dedicata con anestesisti con esperienza decennale negli interventi di otochirurgia in particolare negli impianti cocleari in bambini molto piccoli. Poiché accedono alla Struttura pazienti che giungono da ogni parte d’Italia i tempi per le valutazioni ordinarie potrebbero essere lunghi ma se le richieste giungono direttamente dai medici curanti che ne motivino l’urgenza sono pressoché immediate.

La Struttura dispone anche di un servizio territoriale dove operano un medico ed un tecnico per le valutazioni di I livello mentre tutte le prestazioni di II e III livello vengono gestite direttamente all’ospedale di Circolo. La Struttura coopera con la Neuroradiologia, con la Neuropsichiatria infantile, con la Genetica Medica, con la Pediatria e con l’Oculistica con le quali sono stati studiati dei percorsi condivisi per le valutazioni multidisciplinari e si avvale di una consulenza interna del pediatra e del neuropsichiatra infantile per il monitoraggio dei piccoli pazienti. L’unicità di questa Struttura è la gestione transdisciplinare del paziente che è al centro dell’attenzione degli specialisti che gestiscono il suo problema: pertanto non vi sono deleghe e la presa in carico è totale al fine di garantire il miglior risultato possibile. Oggi Varese rappresenta uno dei primi centri nazionali di impianti cocleari con una particolare specializzazione negli impianti dei bambini al di sotto dei 12 mesi. Sebbene i fondi economici a disposizione siano sempre più difficili da reperire il centro si occupa anche di ricerca sia nel campo della sordità che delle vertigini e si avvale della collaborazione di giovani specialisti.
FONDAZIONE AUDIOLOGICA VARESE ONLUS

Untitled-3La Fondazione Audiologica Varese onlus, riconosciuta il 14 novembre 2003 dalla Regione Lombardia, ha l’obiettivo di supportare l’attività assistenziale, di divulgare la scienza audiovestibologica e di stimolare la ricerca nel campo della sordità e della patologia vestibolare.

Non si tratta quindi di un organismo di beneficenza, ma di una vera e propria istituzione che allarga le prospettive nelle quali un Servizio Ospedaliero di eccellenza può realizzarsi secondo il principio della sussidiarietà.

La Fondazione persegue esclusive finalità di carattere sociale e svolge la propria attività nei settori dell’assistenza sociale e socio sanitaria, della beneficenza, della formazione e della ricerca scientifica. Obiettivo primario è realizzare un vero rapporto di sussidiarietà con l’Azienda Ospedaliera ampliando le prospettive di un servizio ospedaliero di eccellenza.
La Fondazione Audiologica Varese Onlus è stata riconosciuta in data 14 novembre 2003 dalla Regione Lombardia. Nascita ed attività della Fondazione Audiologica Varese sono state e saranno possibili grazie al supporto di altri enti no-profit (si ricordano la Fondazione Cassa di Risparmio di Roma ed i finanziatori del Progetto Gabriele per la sordità) ed alle donazioni di privati.


SCOPI STATUTARI

  • Promuovere in ogni forma azioni dirette a far conoscere i problemi dei soggetti audiolesi e dei pazienti vertiginosi;

  • Diffondere la conoscenza delle attività dell’unità ospedaliera di riferimento, nonché delle forme e modalità di erogazione dei servizi ad alta specializzazione e qualificazione;

  • Promuovere azioni per assicurare l’inserimento sociale nei confronti di questi soggetti e delle loro famiglie;

  • Contribuire alla formazione del personale medico e paramedico organizzando all’uopo corsi, convegni e seminari tramite la concessione di borse di studio;

  • Promuovere studi specialistici, in collaborazione anche con l’università, enti di ricerca ed altre fondazioni, sul recupero dei soggetti audiolesi e vertiginosi;

  • Erogare contributi finanziari e mettere a disposizione strumentazioni ed apparecchiature mediche e video informatiche a pazienti e famiglie che versano in stato di bisogno.


ATTIVITA’ REALIZZATE DAL 2003 AL 2010

Svolgimento attività assistenziale in sussidiarietà alle attività del Servizio di Audiovestibologia dell’Ospedale di Circolo di Varese con personale assunto da FAV;

Ricerca scientifica, progetti di ricerca quali ad esempio per citarne alcuni:

•”Abilità comunicative del bambino udente” con il supporto della Cassa di Risparmio di Roma. •”Effetto della rumorosità in ambiente scolastico” con il supporto della Cassa di Risparmio di Roma. •”Sviluppo cognitivo e linguistico di bambini con impianto cocleare” in collaborazione dell’Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione – CNR” di Roma. •”Studio sull’acquisizione della lingua italiana in diverse popolazioni di bambini sordi” in collaborazione con l’Università Bicocca di Milano. • organizzazione congressi a livello nazionale ed internazionale tra cui: •”Objective Measures in Cochlear Implants, Ville Ponti Varese, maggio 2007 •”Rehabilitation Strategies and Cochlear Implants International Workshop”, Ville Ponti Varese, aprile 2010 • Oltre 40 lavori scientifici, pubblicazioni, studi

L’A.G.U.A.V: ASSOCIAZIONE GENITORI ED UTENTI AUDIOVESTIBOLOGIA VARESE

Aguav nasce nel 1997, a Varese, ed è stata fondata da circa 100 famiglie che hanno visto i propri bambini  o familiari adulti uscire dal silenzio con risultati eccezionali presso l’Audiovestibologia di Varese. Persone ipoacusiche o sorde che hanno riacquistato la funzionalità uditiva e hanno potuto condurre una vita al pari dei normoudenti.

Obiettivo di AGUAV è perciò garantire l’eccellenza e far crescere il Servizio di Audiovestibologia di Varese che ha sviluppato il METODO PROTESICO COGNITIVO, capace di dare risultati eccezionali, a partire dai bambini, fino agli anziani. A Varese infatti, si curano indifferentemente tutte le fasce di età.

AGUAV Supporta economicamente il Servizio ospedaliero, secondo il principio di sussidiarietà, attraverso la Fondazione FAV (70%dei costi da Aguav e 30% dal 5×1000).

Inoltre AGUAV promuove l’informazione scientifica  e la formazione. AGUAV informa e sostiene le famiglie che si trasferiscono da tutta Italia per curare i propri bambini (attraverso alloggi a basso costo offerti in collaborazione con la onlus “Il Ponte del Sorriso”).

AGUAV è l’unica associazione italiana che fa parte di EURO-CIU(www.eurociu.eu) l’associazione europea che riunisce 32 associazioni, da 24 paesi e rappresenta 220.000 portatori di impianto cocleare. La missione di EURO-CIU è aumentare la possibilità di accesso al dono dell’udito grazie all’impianto cocleare, con un’opera di sensibilizzazione culturale  e attraverso la ricerca. EURO-CIU partecipa ai tavoli di discussione al Parlamento Europeo e alle convention dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, per spiegare le necessità e difendere i diritti dei portatori di impianti cocleari . Un rappresentante AGUAV fa parte del board EURO-CIU.

 

Written by admin

Vivamus vel sem at sapien interdum pretium. Sed porttitor, odio in blandit ornare, arcu risus pulvinar ante, a gravida augue justo sagittis ante. Sed mattis consectetur metus quis rutrum. Phasellus ultrices nisi a orci dignissim nec rutrum turpis semper.